Categoria articoli: Granulociti neutrofili

Casi di reazione leucemoide

Pubblicità Casi di reazione leucemoide Si definisce reazione leucemoide una condizione di leucocitosi granulocitica dai valori significativi con conta dei globuli bianchi superiore a 30 000/μL (di solito > 20000, ma generalmente <100000/mmc), inoltre si evidenzia la presenza in circolo di alcune cellule immature come mielociti e metamielociti. Questo innalzamento è prodotto dal midollo osseo […]
Continua..

Pubblicità

Neutrofili movimento ameboide

Neutrofili movimento ameboide Gli elementi cellulari isolati come i neutrofili sono dotati di movimento ameboide, una qualità che li porta a subire cambiamenti di forma per emissioni e retrazioni di prolungamenti (pseudopodi), questa attività spinge i macrofagi ad essere attratti da fattori chemotattici nel sito di infiammazione. Si tratta nello specifico del cosiddetto  movimento ameboide, […]
Continua..

Pubblicità


Pubblicità

Agranulocitosi riduzione dei granulociti

Agranulocitosi riduzione dei granulociti Una condizione patologica acuta come l’agranulocitosi comporta una significativa riduzione dei granulociti ossia di uno specifico gruppo dei globuli bianchi circolanti nel sangue, per cui il soggetto viene colpito da un deficit dei leucociti polimorfonucleati a cui spetta un importante compito di difesa dell’organismo. Questa condizione deficitaria può esporre i pazienti ad un diverso numero di […]
Continua..

Pubblicità

Diffusione in circolo dei granulociti neutrofili

Diffusione in circolo dei granulociti neutrofili La diffusione in circolo dei granulociti neutrofili dal deposito midollare è un processo regolato da delle specifiche sostanze che hanno il compito di stimolare la formazione di colonie di neutrofili, si tratta di sostanze che appartengono alla famiglia delle interleuchine che vengono prodotte direttamente dai linfociti T o dai macrofagi dopo aver […]
Continua..

Pubblicità

Marginazione e sequestro dei granulociti

Marginazione e sequestro dei granulociti quando si verifica questa anomalia Il meccanismo si marginazione e sequestro dei granulociti si riscontra in quei soggetti colpiti da una forma di splenomegalia ma spesso questa alterazione si evidenzia anche in associazione a delle cause neoplastiche ma anche non neoplastiche tra cui malattie croniche del fegato e tesaurismosi. In […]
Continua..

Pubblicità

Soppressione della granulopoiesi cause

Soppressione della granulopoiesi cause In caso di deficit nella produzione di granulociti neutrofili per soppressione della granulopoiesi è bene identificarne la causa, che può essere ricondotta a diversi quadri patologici quali alcune malattie neoplastiche del midollo emopoietico: leucemie, linfomi, mielodisplasie; in genere anche le infezioni virali possono causare una soppressione  parziale della granulopoiesi e della piastrinopoiesi. La produzione alterata di […]
Continua..

Pubblicità

Le cellule fagocitarie compiti e tipi

Le cellule fagocitarie Nell’organismo umano sono presenti diverse cellule la cui funzione fondamentale è quella di fagocitare agenti virali, batterici e tossici ed in seguito di degradarli, si tratta delle cosiddette cellule fagocitarie  che si distinguono in due tipi: i macrofagi, che sono cellule mononucleari originate dai monociti circolanti; i polimorfonucleati che identificano diversi tipi di […]
Continua..

Pubblicità

Granulociti neutrofili cause basso numero

Granulociti neutrofili cause basso numero Di fronte ad una condizione di neutropenia è necessario risalire a granulociti neutrofili cause basso numero, visto che si tratta di un’alterazione che espone il soggetto ad un maggiore rischio di contrarre delle infezioni soprattutto batteriche, ma tale suscettibilità si riduce in assenza di difetti qualitativi e/o funzionali per cui […]
Continua..

Pubblicità

Polimorfonucleati neutrofili: caratteristiche

Polimorfonucleati neutrofili I globuli bianchi possono essere caratterizzati da un nucleo a più lobuli e da granulazioni specifiche in questo caso si parla di polimorfonucleati, i neutrofili più giovani hanno un numero limitato di lobi, nella fase di maturazione della cellula si assiste ad un aumento del numero dei lobi, si possono contare anche 4-5 lobi, […]
Continua..

Pubblicità